Features

Il Rione Spada ha vinto ieri sera in Piazza San Domenico la Gara dei Tamburini. I tamburini delle Conce, guidati da Leonardo Pastorelli, si sono imposti alla fine di una sfida tiratissima sul gruppo del Rione Badia, che ha conquistato la piazza d’onore, e su quello del Rione Pugilli. Il pezzo eseguito, di grande intensità e ritmo, ha conquistato la giuria, composta da Giampiero Stramaccia, Giancarlo Serano e Alessandro Bocci, che ha apprezzato la perfetta esecuzione, l’eleganza e la compostezza nei movimenti. Anche i tamburi, fedelmente costruiti a mano, hanno consentito di raggiungere un punteggio altissimo, che ha permesso allo Spada di vincere  per la terza volta consecutiva l’ambito Pistillo d’Argento battendo una concorrenza agguerrita e, soprattutto, ben preparata. La menzione speciale della giuria per il rigore storico del suono è andata al gruppo del Rione Giotti. Davvero difficile, dunque, il lavoro dei giurati che hanno apprezzato le esibizioni di tutti i gruppi rionali. L’evento è stato coordinato dal Maestro di Musica dell’Ente, Mario De Santis, autore del pezzo che i Tamburini della Giostra della Quintana hanno eseguito tra gli applausi anche ieri sera alla fine della gara.