“…ASPETTANDO LA GIOSTRA” PARTE IL CALENDARIO DEGLI EVENTI DELLA GIOSTRA DELLA SFIDA 2022

Domenica 29 maggio dalle ore 21.00, presso l’Auditorium San Domenico, andrà in scena la serata spettacolo “… aspettando la Giostra”.

Durante l’evento verranno presentati i protagonisti della manifestazione, il calendario della Giostra della Sfida 2022 e il Palio di gara, realizzato dall’artista ucraino Mikola Matsenko.

La serata verrà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook “Giostra della Quintana di Foligno” e sul canale YouTube “Quintana Channel” e in tv lunedì 30 maggio alle ore 21.15 e martedì 31 maggio alle ore 17.30 sul canale 11 del digitale terrestre.

“Master Cavalieri”: ecco i binomi ammessi

Il Direttore Tecnico del Master Cavalieri ha comunicato l’esito della selezione per l’accesso al “Master Cavalieri”

Di seguito l’elenco dei binomi ammessi:

1) Paolo Palmieri
– In the Woods
2) Aurelio Nencini
– Vincent Vegas
3) Tommaso Suadoni
– Ardito
4) Raul Spera
– Pop Star Italiana
5) Ernesto Johan Santirosi
– Deserto Proibito
6) Luca Morosini
– You are my Boy

“Master Cavalieri” e Scuola di Formazione

Si è svolta ieri pomeriggio, presso il Centro Fise “Scuderia LP Foligno – Swimming & Training Centre”, la prima giornata di selezione per i cavalieri che intendono partecipare al “Master Cavalieri” organizzato dall’Ente Giostra della Quintana di Foligno.

Sotto la supervisione del conte Ranieri Campello, direttore tecnico del corso, sono sfilati i primi ragazzi che intendono perfezionarsi nei giochi di “antico regime”. Come già illustrato il master è rivolto a soggetti che dovranno dimostrare di essere in possesso di un’apprezzabile preparazione avanzata nel campo dell’equitazione.

L’iniziativa, salutata con entusiasmo da tutto il mondo “quintanaro”, ha avuto subito un importante riscontro. Sono state, infatti, undici le richieste di partecipazione al “master” da parte di ragazzi, non solo dell’Umbria, ma provenienti anche dalle Marche e dalla Toscana. 

Il prossimo appuntamento è previsto per il 13 maggio p.v. quando verranno completate le attività di pre-selezione dei partecipanti. 

Sempre il 13 maggio nell’ambito del “Master cavalieri” partiranno gli incontri della “scuola di formazione”.  Per l’area medico-veterinaria le lezioni, tenute dai Componenti della Commissione Veterinaria dell’Ente Giostra, saranno finalizzate al fornire una preparazione per migliorare la cura e il benessere del cavallo.

Nell’area giuridica, esperti di diritto sportivo, di diritto penale e civile nello sport tratteranno i temi di legislazione di tutela degli animali, di responsabilità disciplinare, civile e penale nello sport, con approfondimenti dei contenuti dei regolamenti di gara.

Ai Medici ed Operatori sanitari dell’area medica è affidata la parte di formazione per la medicina dello sport, la traumatologia e la preparazione atletica del Cavaliere.

LA GIOSTRA DELLA QUINTANA DI FOLIGNO OSPITE ALLA KERMESSE TIPICITA’ FESTIVAL DI FERMO

Appena gli eventi fieristici sono tornati in presenza, si sono intensificate le trasferte dei rappresentanti della manifestazione per far conoscere fuori i confini regionali la Giostra della Quintana e la città di Foligno.

In vista della Giostra della Sfida di giugno 2022,  una delegazione in abiti barocchi, coadiuvati dall’avvocato Marco Bosano, economo e magistrato alla promozione dell’Ente Giostra Quintana, ha partecipato a Tipicità Festival, ospiti del Comune di Fermo.

La rassegna di eccellenze è giunta alla sua trentesima edizione. Quest’anno l’evento ha visto la presenza di 130 espositori in 5 aree tematiche, 90 gli eventi in cartellone. Oltre a Foligno, in rappresentanza dell’Umbria, anche ospiti dalla Toscana, dalla Sicilia e dal Regno Unito.

La Giostra della Quintana ha presentato la sua manifestazione alle autorità locali, far cui il presidente delle Marche Francesco Acquaroli, il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e ai tanti avventori che hanno partecipato alla kermesse, rapiti dalla meraviglia degli abiti barocchi. 

In tantissimi hanno portato a casa un ricordo di questo incontro facendo foto e video ai personaggi.

Un’importante occasione per rafforzare relazioni e creare contatti con il pubblico di regioni limitrofe e un grandissimo successo di pubblico riscontrato, che conferma la grande attrattiva turistica della Giostra della Quintana, importante volano per la città di Foligno e la regione Umbria.

GIOSTRA DELLA SFIDA, ECCO I PRIMI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA

Comincia già a delinearsi il programma della Quintana di giugno 2022.

Nell’ambito della riunione del Comitato Centrale dell’Ente, tenutasi lo scorso lunedì, sono state definite le date dei principali appuntamenti della Festa. Si parte con la presentazione del Palio della Giostra della Sfida che si terrà nella serata del 27 maggio. Il 1° giugno ci sarà “la notte delle bandiere” quando la città si colorerà con i vessilli dei 10 Rioni. Per il giorno successivo 2 giugno, è prevista presso ogni contrada la suggestiva cerimonia “dell’investitura del Cavaliere” seguita dall’Ostensione delle bandiere dal Palazzo Comunale. Nella stessa giornata sono programmate le cene rionali in onore “di Dama e Cavaliere”.

La gastronomia rionale, con l’apertura delle dieci taverne, prenderà il via il 3 giugno e andrà avanti fino al 17 uno stop previsto per il giorno 5 giugno in occasione delle prove ufficiali al Campo de li Giochi.

Arriviamo al clou del programma: il 17 giugno si terrà lo spettacolare corteo storico con la lettura del Bando. Poi sabato 18 giugno la tanto attesa Giostra della Sfida.

Ma ci sono ancora numerosi appuntamenti ed eventi alla definizione dei quali il mondo quintanaro sta lavorando per arricchire sempre di più la nostra Festa e trasformare, anche quest’anno, la città nella sfavillante capitale del barocco.

DODICI GIORNALI SOTTOBRACCIO: LUNEDì VIENE CONSEGNATO IL PREMIO GIORNALISTICO ARIODATE PICUTI

Lunedì 20 settembre, alle ore 19, a palazzo Candiotti, ci sarà l’assegnazione del premio giornalistico Ariodante Picuti. 

L’evento, alla sua seconda edizione dopo lo stop dello scorso anno dovuto alla pandemia, è dedicato alla memoria dell’indimenticabile avvocato Picuti, presidente dell’Ente Giostra della Quintana dal 1978 al 1996.

E’ opinione condivisa che, sotto la sua guida, la Quintana ha vissuto un periodo di grande cambiamento e di crescita, raggiungendo un ruolo di assoluto rilievo nazionale. Ricordiamo che la scelta di un mezzo attraverso il quale onorare il Presidente Picuti è ricaduta su un premio giornalistico perché proprio il giornalismo era una delle sue grandi passioni.  Ariodante Picuti, anche con i suoi articoli e i suoi scritti, ha infatti manifestato il suo eclettismo. Un uomo dai molteplici interessi in tanti settori, dalla politica alla professione di avvocato, che ha segnato in maniera indelebile la storia recente della nostra città.  

La giuria presieduta da Roberto Conticelli, caporedattore dell’edizione dell’Umbria del quotidiano La Nazione e presidente dell’Ordine dei giornalisti dell’Umbria, coadiuvato dall’Avv. Giovanni Picuti e dal Presidente dell’Ente Giostra della Quintana Domenico Metelli, ha deciso di assegnare la seconda edizione del premio alla dottoressa Agnese Pini, direttrice responsabile de LA NAZIONE.

Agnese Pini è da due anni direttrice dello storico quotidiano fiorentino, prima donna in 160 anni di storia del giornale a ricoprire questo incarico. Nel luglio 2021 la rivista Forbes la inserisce tra le 100 italiane di successo dell’anno.

Pini, Laureata in lettere con il massimo dei voti, ha iniziato a lavorare come giornalista nella redazione di Carrara de La Nazione, per poi passare al quotidiano Il Giorno di Milano dove per sei anni si è occupata di cronaca nera e giudiziaria. Tra il 2009 ed il 2010, ha studiato alla scuola di giornalismo IFG Walter Tobagi di Milano. Ha collaborato con Gruppo Editoriale L’Espresso, Mondadori e con l’ANSA, vincendo nel 2019 il premio giornalistico Giudarello e nel 2021 i premi Matilde Serao e Ischia.

Un percorso professionale, quello di Agnese Pini, caratterizzato da una grande passione per il giornalismo visto anche come strumento di crescita culturale. In questo la similitudine con l’Avvocato Ariodante Picuti, la cui esistenza è stata segnata da una grande curiosità per ogni aspetto della vita e da grandi passioni, tra cui proprio il giornalismo e la Quintana. 

LA FANFARA DELLA BRIGATA DI CAVALLERIA “POZZUOLO DEL FRIULI” DELL’ESERCITO ITALIANO A PALAZZO TRINCI

A coronamento della dedica fatta dal mondo della Quintana, con la Giostra della Rivincita 2021, alla Caserma Gonzaga di Foligno  nel XXV anniversario del Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito, l’Ente Giostra e l’Amministrazione Comunale hanno il piacere e l’onore di ospitare in città la Fanfara della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli” dell’Esercito Italiano.

Il complesso musicale  è stato costituito nel 1992 dalle disciolte Fanfare reggimentali di Cavalleria, delle quali ne è portatrice di valori e tradizioni. Veste infatti le uniformi storiche ottocentesche del Reggimento “Genova Cavalleria” (4°), il più antico della cavalleria italiana oggi in vita, fondato nel 1683.

Attualmente è composta da Sottufficiali, Graduati e Volontari in ferma prefissata. Il repertorio, oltre a musiche militari,  caratteristiche dell’arma di Cavalleria, comprende anche brani originali, trascrizioni di opere sinfonie e musica leggera e di vario genere.

La Fanfara si è esibita anche al cospetto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e alle più importanti cariche dello Stato, in numerosi eventi nazionali ed internazionali.

Il concerto si terrà a partire dalle ore 18 nella corte di Palazzo Trinci.

E’ necessaria la prenotazione che potrà essere effettuata on line sul sito del Comune di Foligno

Le prove ufficiali

Sale la febbre della Quintana a Foligno dove si sono svolte, al “Campo de li Giochi Marcello Formica e Paolo Giusti”, le prove ufficiali per la Giostra della Rivincita 2021. E’ stata l’ultima occasione che hanno avuto i binomi per perfezionare la propria preparazione  in vista dell’appuntamento di domenica 12 settembre quando si contenderanno l’ambito Palio.  

Ogni cavaliere ha avuto a disposizione tre giri per allenarsi sugli anelli e  provare l’impegnativo percorso ad otto. Tutti i  binomi scesi in campo hanno dimostrato grande determinazione e precisione.  Sono stati pochissimi, infatti, gli errori sui bersagli o le penalità commesse. 

La migliore prestazione della sessione è stata di Lorenzo di Lorenzo Paci su Super Magic, per il Rione Croce Bianca, che ha realizzato un percorso netto  con il tempo 53 secondi e 65 centesimi.

Sul podio della giornata di prove vanno Luca Innocenzi, per il Rione Cassero, che con Caty Way ha fatto registrare il tempo di 54 secondi e 03 centesimi e Michelangelo Fondi, Moro del Rione Pugilli, con il tempo di 54 secondi e 77 centesimi. 

Da segnalare, anche, le prestazioni dell’Animoso del Giotti, Daniele Scarponi, che in sella ad Anna Aurora ha fermato i cronometri sul tempo di 52 secondi e 73 centesimi e quella di Massimo Gubbini, per lo Spada, con  52 secondi e 77 centesimi su City Hunter, entrambe le carriere, però, sono state caratterizzate da errori sugli anelli.

INCONTRI CULTURALI: “ASTRONOMIA BAROCCA DA KEPLERO A NEWTON”

Nuovo appuntamento per il viaggio attraverso il barocco del ciclo Chi non sa far stupir vada alla striglia.

Questa volta sarà il prof. Roberto Nesci dell’associazione astronomica Antares di Foligno, gia’ docente di astrofisica alla Universita’ La Sapienza e attualmente ricercatore associato all’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF/IAPS), a guidarci alla scoperta dello studio dei corpi celesti nel seicento.

Secolo, questo, caratterizzato da una ricchissima fioritura in campo scientifico ed in particolare astronomico. L’incontro è intitolato  Astronomia Barocca da Keplero a Newton”, si terrà mercoledì  1° settembre, sempre,  a Palazzo Candiotti, alle ore 18 e 30.

E’ obbligatoria la prenotazione da effettuarsi chiamando il numero 0742 354000

“Selva Oscura”

“Selva Oscura” è questo il nome del gioco di ruolo a squadre, inspirato all’inferno di Dante, che si svolgerà sabato 28 e domenica 29 agosto a partire dalle ore 21.00 con ritrovo a Palazzo Trinci. 

L’evento, presentato dal Comune di Foligno in collaborazione con CoopCulture e nel programma dell’ Ente Giostra della Quintana di Foligno, è stato ideato dalla Compagnia ProTeMus del Teatro San Carlo di Foligno. 

I partecipanti dovranno riuscire ”a riveder le stelle” attraverso enigmi, terzine e una mappa misteriosa.

Per info e prenotazioni chiamare al 0742 330584