QUINTANA E TURISMO: L’ACCORDO CON UmbriaSi

L’Ente Giostra della Quintana, perseguendo l’obiettivo di  promuovere un  sempre maggiore sviluppo turistico della nostra manifestazione,  ha concluso un accordo con UmbriaSi per la realizzazione di pacchetti turistici dedicati . 

UmbriaSi  S.c.a.r.l. nasce nel 2001 con l’intento di sviluppare una nuova formula di commercializzare l’Umbria il Cuore verde d’Italia, attraverso uno staff altamente specializzato in grado di soddisfare le esigenze di tour operator e di agenzie di viaggi.

L’accordo prevede la realizzazione di pacchetti turistici finalizzati a consentire ai viaggiatori interessati di vivere, non solo l’atmosfera magica della Giostra della Quintana, ma anche di conoscere i “tesori” della nostra città.  La formula utilizzata consentirà ai turisti che sceglieranno di visitare  Foligno nei giorni di Giostra di immergersi a pieno nell’atmosfera barocca , attraverso un’ offerta non limitata agli appuntamenti classici del corteo storico e della Giostra, ma allargata a tutta una serie di esperienze finalizzate a concretizzare una conoscenza piena di Foligno.

IL PRESIDENTE DEL PARLAMENTO EUROPEO IN VISITA A PALAZZO CANDIOTTI: “L’EUROPA E LA QUINTANA HANNO UNA STORIA COMUNE, SONO GEMELLI”

Il Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani ha incontrato questa mattina a Palazzo Candiotti il popolo della Quintana in occasione della festa dell’Europa, che ricorda la storica Dichiarazione di Schuman, (9 Maggio 1950) e segna l’inizio del processo d’integrazione europea con l’obiettivo di una futura unione federale.

Alla presenza del Presidente dell’Ente Giostra Domenico Metelli, del sindaco di Foligno Nando Mismetti, dell’onorevole Catia Polidori, dei Magistrati, dei Priori e degli sponsor dell’Ente Giostra, Tajani ha evidenziato l’importanza dell’Europa che ha evitato in questi settanta anni l’insorgere di guerre, ha rafforzato i rapporti commerciali tra gli Stati ed ha permesso agli stati membri di competere con le altre grandi potenze mondiali, ribadendo il fatto che l’Europa serve a proteggerci laddove lo Stato, la Regione e il Comune non possono intervenire.

Tajani ha trovato nella Quintana gli stessi valori di identità e di valorizzazione delle radici che hanno mosso i fondatori della comunità europea: “l’Unione Europea e la Quintana hanno una storia comune, sono una specie di gemelli nati dopo la seconda guerra mondiale per far emergere la voglia di pace, di libertà e di democrazia.”

Ed ha aggiunto che “la Quintana è senso di appartenenza, è storia, è cultura, è un modo per attirare turismo in Umbria” e che oltre ad essere la manifestazione identitaria della Città “è un patrimonio che Foligno dona all’Italia e all’Europa”.

In questo senso il Presidente Tajani ha voluto ricambiare l’invito di Domenico Metelli, invitando la Quintana a Bruxelles nel corso della prossima legislatura.

Uno scambio di doni tra i due Presidenti e un brunch con i prodotti tipici di Norcia e dei Monti Sibillini hanno chiuso questa importante visita istituzionale.

IL PRESIDENTE DEL PARLAMENTO EUROPEO ANTONIO TAJANI OSPITE DELL’ENTE GIOSTRA QUINTANA

Antonio Tajani, Presidente del Parlamento Europeo, sarà ospite dell’Ente Giostra della Quintana. La visita ufficiale si terrà il prossimo 11 maggio. L’arrivo del Presidente dell’Europarlamento a palazzo Candiotti, sede dell’Ente Giostra, è prevista per le ore 13 e vedrà anche la partecipazione del Sindaco di Foligno Nando Mismetti. Ad aspettare il Presidente Tajani, accompagnato dall’Onorevole Catia Polidori, ci saranno anche tutti i componenti dell’Ente Giostra. 

Seguirà un momento conviviale dove verranno proposti piatti a base dei prodotti della zona dei Monti Sibillini 

Grande la soddisfazione del Presidente e  di tutto il Direttivo dell’Ente Giostra della Quintana per una visita così importante che onora la nostra manifestazione  e che si pone in continuità con altre visite di rilievo istituzionale che si sono susseguite in più di 70 anni di storia quintanara.

MILLE CUORI UN SOLO AMORE

Torna il connubio “musica e Quintana”.

Si svolgerà il prossimo 3 maggio la serata “Mille cuori un solo amore”, la kermesse canora organizzata dall’Ente Giostra Giostra della Quintana.

Appuntamento all’Auditorium San Domenico.

Promotore e curatore dell’evento è Lucio Cacace, presidente della Commissione Tecnica dell’Ente e grande appassionato di musica, nonché apprezzato musicista.

Durante la serata, condotta da Manuela Marinangeli e Mauro Silvestri, si esibiranno cantanti e gruppi di “rigorosa” provenienza quintanara e saranno presentati i nuovi Consigli rionali e i rispettivi cavalieri di Giostra.

Inoltre verranno raccolti fondi destinati all’acquisto di una specifica copertura in gomma da collocarsi lungo il percorso che va dall’area box all’ingresso del Campo de li Giochi. Una scelta in linea con le ultime direttive FISE in tema di sicurezza.

ENTE GIOSTRA QUINTANA E ASSOCIAZIONE GUIDE TURISTICHE DELL’UMBRIA INSIEME: IMPORTANTE PARTNERSHIP PER VALORIZZARE IL TERRITORIO

L’Ente Giostra della Quintana e L’ Associazione Guide Turistiche dell’Umbria, presieduta dalla dott.ssa Maddalena D’Amico, hanno stipulato una convenzione, dando il via a una importante partnership.

L’Ente Giostra, tramite la collaborazione di guide professionali, si è posto l’obbiettivo di valorizzare sempre di più il patrimonio storico-artistico della nostra città, troppo spesso sottovalutato. I gruppi turistici che visiteranno Foligno nei giorni di Giostra, ma anche negli altri periodi dell’anno, potranno conoscere i tesori barocchi con il supporto di personale abilitato e competente.

Sono numerose le iniziative allo studio, in particolare è già stato programmato per venerdì 14 giugno, prima del corteo storico, un interessante “Percorso Barocco”, sempre a cura dell’Associazione Guide Turistiche dell’Umbria, che consentirà ai visitatori presenti in città, ma anche agli stessi folignati, un suggestivo viaggio nel barocco cittadino.

La convenzione è estesa anche a tutti i Rioni che potranno così organizzare eventi finalizzati ad una maggiore conoscenza del proprio territorio rionale. In tale contesto si inserisce l’iniziativa “Qualor per lo Badia passeggiar t’aggradi” organizzata dal Rione di Piazza Garibaldi per il prossimo 28 aprile alle ore 16:30.

L’evento consisterà in un itinerario a piedi, della durata di circa 2 ore, che si snoderà per le vie e i suggestivi vicoli del Rione Badia. La partenza sarà da Piazza Garibaldi, cuore del Rione amaranto, dove si affacciano importanti palazzi gentilizi, come il Varini, il Frenfanelli Cibo Sorbi e quello Atti Cibo Orselli, per proseguire alla scoperta dei tesori architettonici del Rione con una visita approfondita della Collegiata di San Salvatore, di Palazzo Pierantoni e della chiesa della SS. Trinità Annunziata dove si potrà ammirare la Calamita Cosmica di De Dominicis. Tale evento, che sarà ripetuto dal Rione Badia a giugno e settembre, dimostra il profondo attaccamento dei quintanari al territorio della propria contrada e l’incondizionato amore per la città. 

La sede dell’Ente Giostra Quintana tappa del meeting transnazionale del progetto Erasmus

La sede dell’Ente Giostra Quintana è stata una delle tappe del meeting transnazionale organizzato in Italia dal progetto Erasmus “Development of sustainable urban center with active involvement of vocational education and training (VET) – VET for urban center”, di cui fanno parte l’AUR, l’Agenzia Umbria Ricerche, l’istituto di ricerca della Regione Umbria e dell’Istituto Professionale “Orfini” di Foligno.  

Capofila e coordinatore del programma è la Norvegia attraverso “Hordaland County Council” di Bergen. Completano il parternariato Barcelona Activa (Spagna), il Solski Center Kranj (Slovenia), il Business Support Centre (Slovenia), EARLALL (Bruxelles), Il Fjell Kommune (Norvegia). 

L’obiettivo principale di questo lavoro è quello di creare modelli di governance capaci di coinvolgere attivamente giovani, scuole, imprese e istituzioni nei processi di pianificazione e sviluppo dei centri urbani. 

La Giostra della Quintana è stata individuata come argomento di grande interesse per i partners stranieri, che, in compagnia di una guida, hanno visitato le stanze di Palazzo Candiotti e hanno incontrato il Presidente Domenico Metelli per conoscere la storia della manifestazione e il suo impatto sociale sulla città.

Il progetto, avviato nel 2018, ha una durata di 27 mesi e prevede sei incontri transnazionali.

La Giostra della Sfida in onda su Rai3

La Giostra della Quintana conquista di nuovo, per il secondo anno consecutivo, la ribalta televisiva nazionale.

Si conferma anche quest’anno la presenza delle telecamere della Rai alla Giostra della Sfida del 15 giugno. La telecronaca con contributi, approfondimenti, interviste a bordo campo, commenti, focus su tutti gli aspetti legati alla manifestazione è a cura della Tgr, testata giornalistica regionale. Telecronista, anche quest’anno, l’inviato Antonello Brughini.

La messa in onda del programma, in differita, sarà sulla terza rete nazionale, in data ancora da destinarsi, con una durata complessiva di 70 minuti.

La Quintana in differita su Rai3, l’anno scorso, registrò ottimi risultati di ascolto. E per quest’anno ci si auspica di migliorarli ulteriormente.

Grandissima soddisfazione è stata espressa da parte dei vertici dell’Ente Giostra e di tutti i Rioni per la grande attenzione che Rai presta alla manifestazione e a Foligno. All’azienda televisiva  va un sentito ringraziamento da tutto il Direttivo.

Accordo di co-marketing tra l’Ente Giostra Quintana e l’aeroporto internazionale dell’Umbria “San Francesco d’Assisi”

L’Ente Giostra della Quintana di Foligno ha concluso un importante accordo di co-marketing con l’aeroporto internazionale dell’Umbria – Perugia “San Francesco d’Assisi”. Lo scalo regionale, porta dell’Umbria per l’Europa, ha scelto la Giostra della Quintana di Foligno come biglietto da visita della nostra Regione per i tanti passeggeri che transitano per l’hub perugino. 

L’accordo, fortemente voluto dal Presidente dell’Ente Giostra Domenico Metelli e dal Presidente della SASE S.p.A. Ernesto Cesaretti, prevede tutta una serie di attività rivolte alla promozione della nostra manifestazione nei confronti dei tanti passeggeri in transito  per il principale aeroporto dell’Umbria.

In particolare la presenza di materiale dedicato alla Quintana nella zona degli arrivi (roll-up e presentazione nei monitor) da aggiungere alla campagna virtuale con banner e foto nelle principali pagine interne del  sito e nelle pagine ufficiali di Facebook e Instagram dell’aeroporto.

Allo stesso tempo all’interno del Quintana Point sarà allestito uno spazio di promozione turistica per lo scalo regionale.

Inoltre sono allo studio ulteriori iniziative promozionali da realizzarsi nei giorni immediatamente precedenti le giostre del 2019 che si svilupperanno all’interno dell’area aeroportuale “San Francesco d’Assisi”.

Grande la soddisfazione del Presidente dell’Ente Giostra Domenico Metelli per un accordo che pone, ancora una volta, la Giostra della Quintana di Foligno, grazie anche all’importanza del partner, come rappresentante d’eccellenza della regione Umbria.

L’accordo di partnership con l’Aeroporto internazionale dell’Umbria va ad integrare una serie di progettuali operazioni di co-marketing che sta realizzando il nuovo direttivo per l’anno 2019.

Corteo: si inverte l’ordine di sfilata. Prevista un’allegoria unica sul tema della concordia

E’ già al lavoro da settimane, la nuova Commissione Artistica dell’Ente Giostra della Quintana, guidata dal magistrato Luca Radi, e si cominciano a delineare le prime novità in vista della prossima edizione di giugno.

Tra le prime decisioni, prese di concerto con gli stessi rioni, quella di invertire l’ordine di sfilata del grande Corteo Storico in programma venerdì 14 prima della Giostra in notturna.

Il rione vincitore della precedente edizione avrà l’onore di aprire il corteggio dei nobili, ovviamente subito dopo la rappresentanza dell’Ente Giostra e del Comune di Foligno.

Una sorta di ‘ritorno alle origini’ che consentirà al rione vincitore in carica di entrare per primo al Campo de li Giochi.

Altro elemento innovativo sarà la realizzazione di un’unica allegoria curata in sinergia tra i dieci rioni e la stessa Commissione Artistica, uno spettacolo nello spettacolo del fastoso corteo barocco.

Il tema scelto è quello della Concordia, una tematica che si ritrova spesso nella vita pubblica folignate nel corso della storia, e che è stara rilanciata proprio dalla Quintana, espressione moderna della ‘concordia della cittade tutta’ come recitano le parole del Bando di Giostra.

Fatto salvo il ‘diritto’ per il rione vincitore di proporre l’allegoria della Vittoria.

Da segnalare, sempre a cura della Commissione Artistica, anche, una serie d’appuntamenti denominati Gli incontri della Quintana che partiranno il 21.03.2019 alle ore 17 e 30 e si svolgeranno presso la “sala rossa” di Palazzo Trinci. Tema del primo incontro è, proprio, “L’allegoria della Concordia” nella storia dell’arte ed interverranno il dott. Alessandro La Porta (responsabile di CoopCulture per la Regione Umbria) e la professoressa Rita Fanelli Marini presidente dell’associazione Orfini Numeister.

Si punta anche ad alzare sempre di più l’asticella della qualità nell’ambito del Corteo Storico e delle manifestazioni collaterali, proprio per questo è stato riproposto un ‘Manuale del perfetto figurante’ nel quale sono indicate le corrette norme comportamentali, le indicazioni nella scelta dei personaggi, l’atteggiamento da adottare ed i consigli su trucco, parrucco ed accessori. Un vero e proprio vademecum che sarà proposto ad ogni singolo figurante.

In quest’ottica è stato sottoscritto tra la Commissione Artistica ed i rappresentanti dei dieci rioni un ‘Patto per la Bellezza’ con l’impegno reciproco a curare ogni minimo dettaglio.

Viaggio nella Foligno barocca

Sabato 26 gennaio alle ore 15.30 ci sarà una visita guidata alla scoperta del ‘600 e della Foligno barocca, tra arte, architettura, giostre e stravaganze.

Foligno, per le sue qualità urbanistiche, si differenzia in modo sostanziale dal resto dell’Umbria, dove trionfa un’architettura di sapore medievale. Città della Quintana, erede di un fastoso retaggio barocco, custodisce alcuni tra i più importanti palazzi gentilizi del centro Italia. Questo viaggio si propone di far scoprire ai visitatori pezzi importanti e pregevolissimi dell’arte e dell’architettura.

L’appuntamento è a piazza san Domenico. Prima tappa: Palazzo Brunetti-Candiotti oggi sede dell’Ente Giostra della Quintana, considerato uno degli esempi più maturi e ambiziosi della tradizione tipologica folignate. All’interno del Palazzo i visitatori potranno fare l’esperienza del Laboratorio Quintana 4d, un’occasione per vivere in prima persona la grande emozione della Giostra, grazie all’utilizzo delle nuove  tecnologie e della realtà virtuale.
Poi ci sarà la visita dell’Oratorio del Crocifisso e di quello di San Giuseppe, ancora oggi custodi della passata storia religiosa e sociale della città, nonché scrigni d’arte.

 

Prenotazione obbligatoria, costo della visita 10 euro.

Rif: Meravigliarti in Umbria cell. 345.2753472

meravigliarti.inumbria@gmail.com

facebook.com/MeravigliartiinUmbria